L' EFFETTO FARFALLA ED IL RUOLO DEL MEDIATORE


Le relazioni umane, in generale, si contraddistinguono intrinsecamente da processi complessi e sensibili anche alle più piccole variazioni che possono dar vita a cambiamenti direzionali, improvvisi ed inaspettati.


Esempio di questa interdipendenza è il c.d. “effetto farfalla”, che  Brian Muldoon, avvocato e mediatore, richiama nei suoi scritti: una farfalla che batta le ali a Pechino può dare inizio ad una catena di movimenti di molecole e di variazioni che finisce con il produrre una tormenta di neve in Central Park. 
Il ruolo del  mediatore diventa allora chiave nell’aiuto che può fornire alle parti nella gestione del conflitto, favorendo il dialogo aperto ed un confronto concreto che possa farle approdare con concretezza e flessibilità,  ad una  soluzione win- win  per entrambe.  

Condividi questo articolo


Altre news


ANALISI ANTROPOLOGICA E LOGICA DELLA DISUGUAGLIANZA DI GENERE ITALIANA

Per un’attenta comprensione della disuguaglianza di genere nel tessuto culturale italiano è necessario l’utilizzo di diverse discipline scientifiche quali l’antropologia filosofica, la statistica e la logica e, solo infine, il diritto.
Infatti, per esaminare correttamente i rimedi attuati dallo Stato italiano a tutela della disuguaglianza di genere, dapprima bisogna comprendere il modus vivendi della società in cui viviamo, verificare statisticamente cosa accade e, da ultimo, analizzare i rimedi italiani in modo tridimensionale (e, quindi, da un punto di vista istituzionale, economico-lavorativo e culturale).

Continua a leggere...

EMERGENZA PANDEMICA COVID-19 E COMMERCIO INTERNAZIONALE

INADEMPIMENTO E RITARDO DI FORNITURA DI BENI NEI CONTRATTI INTERNAZIONALI. LA CLAUSOLA DI FORZA MAGGIORE

Continua a leggere...